Torna alla Home
  domenica 19 novembre 2017 ore: 02:01
 TERAPIE
Cognitivo-Comportament.
Assertivita'
Biofeedback
Neurofeedback
 DISTURBI
Alzheimer
Attacchi di panico
Autismo
Cefalea Tensiva/Emicrania
Depressione
Dist. Iperattiv./Attenzione
Disturbi alimentari
Disturbi d'ansia
Disturbi d'ansia
L'ansia è uno stato emotivo spiacevole caratterizzato da un senso di oppressione e da un'incertezza timorosa di un qualche evento non ben definito; si è infatti spesso preoccupati in risposta ad un vago, distante, non identificabile pericolo, di cui non se ne capisce l'origine e tanto meno il motivo. Tale stato è accompagnato da tensione e nervosismo e da una serie di sintomi fisiologici più o meno accentuati come palpitazioni, sudorazione fredda improvvisa, tremore, nausea.

Termini quali ansia e paura vengono spesso usati in modo indifferente, ma con paura s'intende l'emozione esperita di fronte ad una specifica situazione valutata come pericolosa per la nostra incolumità fisica e/o psicologica, mentre l'ansia altro non è che la reazione emotiva alla soggettiva valutazione di pericolo. In condizioni normali l'ansia è un meccanismo che anticipa la percezione dei pericoli primi che si identifichino chiaramente e prepara l'organismo all'attacco o alla fuga.

Avere paura è una naturale reazione ad un pericolo reale; significa essere caduti preda dell’istinto di sopravvivenza: la paura infatti aiuta gli animali (e quindi anche l’uomo) a sopravvivere alle minacce alla propria salute (fisica e psicologica).

Questo tipo di paura si chiama riposta di “attacco-o-fuga”. La risposta di attacco-o-fuga serve a buttarci nella mischia per colpire più forte che possiamo chi ci minaccia, o a farci scappare a gambe levate il più velocemente possibile.

L’unico scopo di questo comportamento geneticamente determinato è proteggerci da un pericolo reale.

L'ansia è quindi come un sistema di allarme ed è utile alla sopravvivenza della specie. Entro certi limiti l'ansia permette di migliorare le proprie prestazioni, consentendo di utilizzare al meglio le risorse disponibili. Al contrario, quando quei limiti vengono superati, l'ansia può creare un effetto di blocco o interferenza tali da peggiorare la prestazione.

Quando questo meccanismo è mal regolato, l'ansia si traduce in una risposta sproporzionata o irrealistica a preoccupazioni relative all' esistenza o all'ambiente: lo stato di ansietà può raggiungere un livello tale da impedire un ragionevole benessere emotivo e ostacolare l'efficienza nella vita.

In questi casi, l'ansia anziché favorire l'adattamento della persona all'ambiente, lo peggiora e in taluni casi rende necessario un intervento terapeutico.
Tipologia di disturbo
ansia generalizzata
attacchi di panico
fobia sociale
fobia specifica
ossessivo compulsivo
post traumatico da stress

dott. Claudio Pascucci
Via C. Battisti, 21
83055 Sturno (Avellino)
Tel. 0825.448942

studio@claudiopascucci.it

Il dott. Pascucci riceve dal lunedi al venerdi dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00.

E' richiesta la prenotazione chiamando il numero 0825.448942
dott. Clauidio Pascucci © 2009 - Informazioni legali e termini d'uso