Torna alla Home
  domenica 19 novembre 2017 ore: 02:01
Cerca:
 
Distorsioni Cognitive
Nel modo di pensare di ognuno di noi esistono dei contenuti cognitivi (denominati distorsioni cognitive) , che sono degli “errori” che si verificano nel processo di elaborazione delle informazioni e che inducono ad una interpretazione erronea degli eventi. Una grossa fetta della sofferenza soggettiva deriva proprio da questo modo non scientifico di pensare. Le distorsioni cognitive si suddividono in: INFERENZA ARBITRARIA (tendenza a trarre conclusioni senza un'evidenza oggettiva), ASTRAZIONE SELETTIVA (tendenza a favorire la concentrazione verso alcuni aspetti rispetto ad altri più importanti), ECCESSIVA GENERALIZZAZIONE (tendenza ad adattare conclusioni derivate da eventi isolati a svariate situazioni), PERSONALIZZAZIONE (tendenza all'interpretazione di eventi esterni relativamente a sé in mancanza di evidenze oggettive), LETTURA DEL PENSIERO (tendenza a credere all'esistenza di persone che nutrono sentimenti negativi nei confronti della nostra persona in mancanza di evidenze oggettive), INGIGANTIRE/MINIMIZZARE (tendenza ad aumentare o ridurre l'importanza di determinati eventi) e CATASTROFIZZAZIONE (tendenza a considerare solo le conseguenze peggiori di un evento e sovrastimare la possibilità che queste si verifichino).
Dott. Claudio Pascucci - 29/07/2011

dott. Claudio Pascucci
Via C. Battisti, 21
83055 Sturno (Avellino)
Tel. 0825.448942

studio@claudiopascucci.it

Il dott. Pascucci riceve dal lunedi al venerdi dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00.

E' richiesta la prenotazione chiamando il numero 0825.448942
dott. Clauidio Pascucci © 2009 - Informazioni legali e termini d'uso