Torna alla Home
  domenica 19 novembre 2017 ore: 01:57
Cerca:
 
I sintomi della depressione.
Se siete depressi molto probabilmente presenterete molti di questi sintomi. Anche se non necessariamente tutti. Queste indicazioni protranno esservi utili a capire se è il caso di consultare un esperto, che sia lo Psicoterapeuta o lo Psichiatra, per prendere provvedimenti ed iniziare a vivere in maniera più serena. 1. PERDITA DI INTERESSI. Le cose che una volta vi piacevano oggi non hanno più valore. Anche il sesso non è più importante. I cibi hanno tutti lo stesso sapore. 2. SENSO DI AGITAZIONE O RALLENTAMENTO. I vostri pensieri o il vostro modo di parlare vanno troppo veloci o troppo lenti. Siete agitati o rallentati non riuscite a trovare la pace. 3. PERDITA DELLA VOLONTA'. Anche i più piccoli compiti vi sembrano insormontabili. Anche cose che una volta facevate con disinvoltura oggi risultano estremamente gravose. Come il lavarsi, tenere la casa in ordine, cucinare, uscire a fare una passeggiata ecc. 4. RIMANDARE GLI IMPEGNI. Le cose non vanno quasi mai fatte nel momento giusto, ma rimandate ad oltranza, fino al punto che si sono accumulate talmente tante cose che vi sembra di soccombere di fronte a tali impegni. 5. PERDITA DI ENERGIA. Vi sentite quasi sempre stanchi. Il divano o il letto diventano i vostri migliori amici. 6. DIFFICOLTA’ NELLA CONCENTRAZIONE E NEL PENSARE. Non riuscite più concentravi come prima. Le decisioni sono difficili da prendere. La maggior parete dei pensieri sono di connotazione negativa. 7. DISTURBI DEL SONNO. Il sonno risulta disturbato e non gratificante. Ci si può svegliare più volte nel corso della notte. Si può avere difficoltà nell’addormentarsi. Ci si può svegliare molto presto senza riuscire a riprendere sonno. 8. PENSIERI RICORRENTI DI SVALUTAZIONE E COLPA. La vostra autostima inizia a vacillare. La vostra mente è pervasa da pensieri assoluti che sminuiscono e rendono vani tutti i vostri pregi o successi. Il giudizio che avete su di voi è pessimo. Molte cose che prima non vi turbavano adesso vi fanno sentire in colpa. Il pensare male di se, diventa il modo per autopunirsi ed espiare le colpe. Mi autopunisco non concedendomi più gioie. Tutto quello che una volta mi piaceva non ha più senso diventando privo di valore. 9. IDEAZIONE SUICIDARIA. In questa condizione capita spesso di sentirsi disperati. I pensieri vanno su quello che potrebbe essere una soluzione per mettere fine alle vostre sofferenze. Si presenta spesso il desiderio di non essere mai nati che non vale la pena vivere e che siete un peso per gli altri. Potreste iniziare a fantasticare su come effettuare il vostro suicidio e addirittura pianificarlo decidendo dove e quando. Nel caso vi ritroviate con questo punto, il consiglio è quello di contattare velocemente un esperto: medico di famiglia, guardia medica o pronto soccorso, psichiatra, psicoterapeuta o anche i familiari. Oggi dalla depressione si può guarire (anche se pensate che per voi non c’è speranza!).
Dott. Claudio Pascucci - 12/07/2011

dott. Claudio Pascucci
Via C. Battisti, 21
83055 Sturno (Avellino)
Tel. 0825.448942

studio@claudiopascucci.it

Il dott. Pascucci riceve dal lunedi al venerdi dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00.

E' richiesta la prenotazione chiamando il numero 0825.448942
dott. Clauidio Pascucci © 2009 - Informazioni legali e termini d'uso