Torna alla Home
  domenica 19 novembre 2017 ore: 01:47
 TERAPIE
Cognitivo-Comportament.
Assertivita'
Biofeedback
Neurofeedback
 DISTURBI
Alzheimer
Attacchi di panico
Autismo
Cefalea Tensiva/Emicrania
Depressione
Dist. Iperattiv./Attenzione
Disturbi alimentari
Disturbi d'ansia
Attacchi di panico
Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM IV) afferma che si è in presenza del disturbo da panico quando si hanno degli attacchi ricorrenti ed inaspettati, seguiti poi da almeno un mese di timore che questo si ripresenti e/o che si abbiano delle conseguenze fisiche dannose. Per effettuare una diagnosi è necessario individuare un periodo preciso di intensa paura, disagio marcato, durante il quale quattro o più dei seguenti sintomi si sviluppano improvvisamente e raggiungono il picco nel giro di pochi minuti:

1) Palpitazioni, cardiopalmo;
2) Tremori, sia lievi che grandi scosse;
3) Sensazione di asfissia;
4) Sudorazione accentuata;
5) Sensazione di soffocamento;
6) Paura di perdere il controllo ( di impazzire);
7) Paura di morire;
8) Nausea e disturbi gastrici (sensazione di dover andare al      bagno);
9) Brividi e vampate di calore;
10) Parestesie (dalla sensazione di formicolio agli arti, fino alla      completa paralisi);
11) Derealizzazione (sensazione di irrealtà) o      depersonalizzazione (sensazione di essere staccati dal      proprio corpo, come osservatori esterni);
12) Dolore o fastidio al petto;
13) Sensazione di sbandamento, di instabilità, di testa leggera o di svenimento.

Vi devono essere stati almeno due attacchi di panico nell’arco di un mese. L’attacco di panico è spesso associato alla depressione, che si manifesta nel 50%-65% dei soggetti colpiti da questo disturbo. In circa un terzo degli individui, con entrambi i disturbi, la depressione precede l’esordio del disturbo di panico, mentre, negli altri due terzi, la depressione può svilupparsi sia contemporaneamente che successivamente. Un sotto gruppo può sviluppare un disturbo correlato a sostanze (es. abuso di alcool o farmaci). I risultati di guarigione, in seguito a psicoterapia cognitivo comportamentale, sono superiori all’85%.
Tipologia di disturbo

dott. Claudio Pascucci
Via C. Battisti, 21
83055 Sturno (Avellino)
Tel. 0825.448942

studio@claudiopascucci.it

Il dott. Pascucci riceve dal lunedi al venerdi dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00.

E' richiesta la prenotazione chiamando il numero 0825.448942
dott. Clauidio Pascucci © 2009 - Informazioni legali e termini d'uso